Comunicato stampa: BATTERE IL DIABETE – COSTRUIRE SUL CAMPO L’AZIONE DEI LIONS

BATTERE IL DIABETE

COSTRUIRE SUL CAMPO L’AZIONE DEI LIONS

Valle di Assisi – 24 novembre 2019

Domenica 24 novembre presso le La Valle di Assisi Resort, si è tenuto un importante incontro Lions dedicato alla lotta al diabete. Da sempre i Lions, più grossa associazione di servizio al mondo, si adopera con innumerevoli iniziative nella prevenzione e ricerca di una cura della silente ma pericolosa condizione diabetica. Il multidistretto 108 ITALY già dal 1990 grazie al PDG Aldo Villani aveva intercettato la pericolosità della patologia, strutturando le basi per quello che oggi è una realtà associativa solida e in fase evolutiva quale l’AILD (Associazione Italiana Lions per il Diabete).

I relatori di alto valore lionistico e scientifico, accorsi da più distretti lions annoverano nomi della ricerca internazionale, governatori e past governatori distrettuali pronti a riunirsi per discutere di quello che sarà il futuro della lotta al Diabete. Per l’occasione si è tenuta l’inaugurazione di un’altra associazione dedita da statuto alla prevenzione delle patologie e alla promozione della salute e del benessere, la Li.F.He (Lions For Health) che con alti propositi, si pone a rinforzare ulteriormente l’azione capillare e lionistica sul territorio.

Presenti il PDI Gabriele Sabatosanti, il governatore del distretto 108L Massimo Paggi, il governatore del distretto 108La Pierluigi Rossi, il governatore del distretto 108Ya Nicola Clausi, il governatore del distretto 108Ia2 Alfredo Cannobio, il past governatore Alessandro Mastrorilli e il 1° vice governatore Andrea Corsi. Fra i relatori presenti i lions con alto profilo scientifico Riccardo Calafiore, Mauro Andretta, Michele Martella e Maria Negro.

Dimostrando consenso con gli alti presupposti della manifestazione, il governatore del distretto 108L Massimo Paggi saluta e presenta i relatori provenienti da altri distretti. Prende la parola moderando la mattinata il PDI Gabriele Sabatosanti che introducendo la tematica nella sua importanza, cede la parola al primo relatore Andrea Corsi che sottolinea l’importanza dell’azione lionistica in tale direzione per la drammatica prevalenza nella popolazione italiana di ben 3.200.000 diabetici. Prosegue Pierluigi Rossi, soffermandosi sugli stili di vita e di come lavoro, cultura, fumo, alcool, stress e sedentarietà possano alterare notevolmente il concetto di salute percepita. Riccardo Calafiore già consigliere dell’AILD, ha presentato i risultati della ricerca scientifica e quello che sarà il futuro della cura del diabete, nuove forme di insulina, abbassare l’insorgenza della patologia nonché investire nelle cellule staminali da cordone ombelicale. 

La seconda sessione si apre con il presidente dell’AILD Mauro Andretta, che illustra l’azione capillare dell’associazione specializzata nel diabete con la creazione di nuove delegazioni territoriali per meglio agire sulla popolazione con azioni che si ritrovano nella mission ovvero collaborazioni con enti di ricerca, le ormai consolidate intese con Federfarma e Technogym per operazioni di screening su popolazione e manifestazioni tecnico-scientifiche sull’attività motoria adattata al diabete, prevenzione nutrizionale e motoria e supporto alla ricerca scientifica. Segue la relazione di Alessandro Mastrorilli con la presentazione della nuova associazione Li.F.He, specializzata nel campo della prevenzione delle patologie e nella promozione del concetto di Health inteso come salute ma anche come benessere. Prosegue Nicola Clausi puntando l’attenzione sulla necessità di portare prevenzione e cultura alla salute soprattutto nelle fasce più deboli anche se necessario, con l’utilizzo di mezzi ambulanti attrezzati ad hoc. Interviene quindi Michele Martella con una presentazione centrata sul “viaggio” nel service per il diabete; Alfredo Cannobio punta l’attenzione sull’etica e prevenzione, dove il soggetto e la centralità è sempre il cittadino. Chiude i lavori Maria Negro, coordinatore del distretto 108L per la lotta al diabete con la relazione dedicata alle best practice del territorio, dedicate al miglioramento della gestione del paziente diabetico.

I Lions nuovamente confermano la propria ferma volontà nella promozione della salute e lotta alle patologie croniche, considerando la centralità del cittadino, un cittadino da proteggere ma soprattutto da educare alla consapevolezza di un nuovo paradigma di salute sempre più centrato sulla salute metabolica.    

Perugia, 25 novembre 2019-11-25 Addetto stampa AILD

Piero Labate

 

22 gennaio 2020

PREVIENI IL DIABETE

Il Diabete è una malattia in forte crescita ma è possibile combatterla anche seguendo semplici accorgimenti. Fai una donazione: UNICREDIT c/c  intestato ad A.I.L.D. IBAN:

Leggi il resto