DIADAY 2019

DIADAY 2019

SINTESI RISULTATI

Da lunedì 11 novembre a sabato 16 novembre 2019 le farmacie hanno effettuato gratuitamente il monitoraggio dell’aderenza alla terapia da parte dei pazienti diabetici, somministrando loro un questionario.

Dall’analisi dei dati emerge che i diabetici raramente rispettano la terapia prescritta dal medico. Il 63% degli oltre 16.700 pazienti monitorati assume i farmaci in modo non corretto (registrando punteggio di bassa o media aderenza), solo il 37% rispetta le indicazioni del medico.

I numeri:

Hanno partecipato all’iniziativa  5.654 farmacie (di cui il 50,83% al Nord, 16,78% al Centro, 32,38% al Sud).

Sono stati monitorati 16.753 pazienti diabetici (di cui 39,94% al Nord, 18,61% al Centro e 41,45% al Sud).

Caratteristiche diabetici monitorati

Hanno risposto al questionario 7.581 donne (45,25% del campione) e 9.172 uomini (54,75% del campione).

Età dei pazienti monitorati:

  • Dei 16.753 diabetici la maggioranza (60,71%) ha più di 64 anni. 
  • Segue la fascia 55-64 anni (3.603 persone pari al 21,51%)
  • 1639 diabetici monitorati  (9,78%) hanno tra i 45 e i 54 anni
  • 703 (4,20%) tra 35 e 44 anni
  • 400 (2,39%) hanno età compresa tra 25 e 34 anni
  • 238 (1,42%) sono giovani sotto i 25 anni

Durata della malattia

Dei pazienti monitorati la netta maggioranza dichiara di avere la patologia da più di 3 anni (12.680 persone pari al 78,42% del campione); 2.521 persone (pari al 15,59%) sono affette da patologia da un periodo compreso tra 1 e 3 anni; 968 persone (5,99%) da meno di un anno.  (NB la somma dei valori assoluti non corrisponde al totale delle persone monitorate perché in alcuni questionari mancava la risposta)

Tipo di diabete

Dei soggetti monitorati 3.267 sono diabetici di Tipo 1 e  12.343 sono diabetici di Tipo 2. (Il totale non raggiunge il numero dei soggetti monitorati perché il paziente non ha fornito l’indicazione).

Monitoraggio della glicemia

11.787 diabetici (pari al 70,36%)  monitorano la glicemia a fronte di 4.966 diabetici (pari al 29,64% ) che non la monitorano.

Attività lavorativa e situazione abitativa

La maggior parte dei diabetici non è un lavoratore attivo (10.436 pari al 62,29%). Lavorano invece 6.317 (pari al 37,71%). Tale dato appare anche in linea con il fatto che la diffusione della  patologia  cresce all’aumentare dell’età.

La maggior parte delle persone monitorate (12.901 pari al 77,01%) non vive da sola

Assunzione farmaci

Per quanto riguarda l’assunzione del farmaco 3.516 pazienti  (il 20,99%) si avvalgono del supporto di un parente;  solo il 7,34% (1.230 persone) si avvale del supporto di una app.   Ad usare una app sono soprattutto le persone di età compresa tra 45 e 64 anni (circa 20%). Sopra ai 74 anni, probabilmente per la minore propensione alla tecnologia, la percentuale si riduce al 7,07%.

QUESTIONARIO ADERENZA ALLA TERAPIA

Il questionario è finalizzato a valutare l’aderenza alla terapia da parte del paziente diabetico, chiedendo se si dimentica di assumere i farmaci, se ha mai ridotto o smesso di prendere il farmaco di propria iniziativa, se si dimentica di portare i farmaci con sé quando si sposta, se ha difficoltà a mantenere il piano di terapia.

Aderenza alla terapia secondo l’età

La scarsa aderenza alla terapia è un fenomeno che accomuna tutte le classi di età. 

L’aderenza più elevata si registra tra gli ultra74enni  ma con una percentuale pari solo al 40,46%. Questo vuole dire che ben il 60% dei diabetici, pur all’interno della classe di età che annovera i pazienti piu’ “diligenti”,  non segue correttamente la terapia prescritta.

I meno aderenti alla terapia sono i diabetici nella fascia di età tra i 45 e i 64 anni.

Aderenza alla terapia secondo il sesso

Uomini e donne si curano in maniera sostanzialmente analoga, con analoghe percentuali di aderenza, sempre troppo basse. 

Sono alto-aderenti solo il 38,01% degli uomini e il 36,00% delle donne.

Aderenza secondo il Tipo di Diabete

Ben il 67,25%  dei diabetici di Tipo 1 e il 61,68% dei diabetici di Tipo 2 non  si cura come dovrebbe.

Segue bene la terapia solo il 32,75% dei diabetici di Tipo 1 e il 38,32% dei diabetici di Tipo 2.

Aderenza alla terapia insulinica

Anche coloro cui è stata prescritta l’insulina non seguono correttamente la terapia e solo il 34,89% risulta molto aderente.

Aderenza al monitoraggio della glicemia

Monitora la glicemia con la frequenza consigliata dal medico solo il 39,72% dei diabetici.

Conoscenza medicinale

Conoscere il farmaco utilizzato aumenta l’aderenza alla terapia.

Gli alto-aderenti  non dimenticano mai di prendere il farmaco, non interrompono la terapia e lo portano sempre con sé. Dichiarano di non avere difficoltà a seguire la terapia.

18 febbraio 2020

LONGEVITA’ E DIETE TRADIZIONALI ANTICHE

AILD – ospitiamo un articolo della d.ssa Romina Giuliani e del dr Marco Songini Consigliere Aild ringraziandolo per la preziosa collaborazione: LONGEVITA’ E DIETE TRADIZIONALI

Leggi il resto