I diritti di chi soffre di diabete

Invalidità, esenzione dal ticket, pensione anticipata, agevolazioni fiscali, assegno di inabilità: ecco i benefici a seconda della gravità della malattia.

Circa 3,5 milioni di persone soffrono di diabete nel nostro Paese. Ma si stima che un altro milione di italiani abbia questa malattia senza saperlo.

Un trend in continua crescita: la cifra potrebbe arrivare a 5 milioni di pazienti da qui a una decina di anni.

Ricordiamo che il diabete è una malattia cronica che presenta elevati livelli di glucosio nel sangue (la cosiddetta iperglicemia) e che è provocata da una quantità o da una funzione alterata dell’insulina, l’ormone prodotto dal pancreas che permette al glucosio di entrare nelle cellule e di servire da fonte energetica al nostro corpo. Se questo meccanismo si inceppa o si altera, il glucosio si accumula in eccesso nel sangue.

Il diabete può provocare problemi di salute anche gravi, ma comporta un cambiamento notevole nello stile di vita di chi ne soffre. Chi soffre di diabete deve gestire le proprie cure regolarmente, soprattutto quando deve somministrarsi da solo l’insulina. Se la patologia non presenta gravi complicanze, il diabetico è in grado di svolgere normalmente la sua attività lavorativa ma, tuttavia ha bisogno di spazi propri – anche al lavoro – per le terapie e per tenere sotto controllo la sua salute.

1 maggio 2021

Campagna Crowdfunding AILD (Aprile 2021).

Superato il 58% dell’obiettivo.

Leggi il resto