Primo Campo Insieme AILD, si parte!

Amelia (TR) – 7/14 luglio 2022

L’Associazione Italiana Lions per il Diabete (AILD) si adopera, sin dal 1990, per promuovere tutte quelle attività di prevenzione di ricerca e di informazione, fondamentali per contrastare il diabete che, oltre a minare il benessere della persona con questa patologia, comporta un cambiamento nello stile di vita anche per l’intero nucleo familiare colpito.

L’essenza dell’operato dell’Aild si è concretizzata in un nuovo progetto, denominato Campo Insieme-Together Camp AILD che si svolgerà dal 7 al 14 luglio 2022 presso il Country House Monastero Le Grazie di Amelia (Terni), una splendida struttura immersa nel verde, dotata di piscina e di tutti i confort tipici di un Resort di grande qualità.

Al Campo Insieme parteciperanno 20 giovani, prevalentemente con diabete, con età compresa tra 14 e 17 anni, oltre a 3 giovani Leo, uno dei quali con diabete. Il coordinatore del progetto è il Lions Domingo Pace, già coordinatore nazionale dei Campi Lions del Multidistretto 108 Italia. Direttrice del campo sarà la Lions Gina Fortunato, coadiuvata da uno staff di altissimo livello, molti con pluriennale esperienza nei Campi e Scambi Giovanili Internazionali.

Nel Campo Insieme i giovani sono incoraggiati a utilizzare questa occasione come un’opportunità per creare e mantenere relazioni all’interno di una rete di supporto ed espandere le loro capacità di gestione del diabete con maggiore conoscenza e fiducia. Gli obiettivi sono principalmente la creazione e il mantenimento di gruppi tra pari con altri che convivono con il diabete; la formazione di un sistema di sostegno tra i giovani e le famiglie; l’aiuto per far comprendere ai volontari la portata e l’impatto del diabete sui giovani e sulle loro famiglie; un miglioramento delle capacità di gestione del diabete; la formazione di volontari nell’educazione al diabete; il sostegno di genitori e tutori, nonché dei giovani; un aumento della fiducia in sé stessi.

Per la realizzazione del I Campo Insieme AILD avrà al proprio fianco Enti Amici, Come ANIAD, Progetto Serena, Diabete 1 in Famiglia, Centro di Riferimento Regione Umbria per l’Età Evolutiva, che con la loro disponibilità e grande professionalità ci coadiuveranno in diverse attività. Questo primo Campo, che sarà un Campo Sperimentale, ha un programma ricco di attività, sia in Campo che fuori.

Le attività in Campo saranno strutturate in Lezioni Dinamiche e Pratiche mirate ad affrontare le problematiche di questa subdola patologia, sempre e comunque in un contesto gioioso e di grande armonia.

Queste attività specifiche saranno alternate da attività ludiche esterne come la visita alle Cascate delle Marmore, prove di tiro con l’arco, visite culturali a Musei, a Narni Sotterranea, prove di cucina e caccia al tesoro.

AILD DIGEST E-ZINE dell’Associazione Italiana Lions Diabete – ETS NUMERO ZERO

Perugia 18 giugno 2022
Presentato il primo numero di AILDdigest il nuovo E-zine dell’Associazione Italiana Lions Diabete. Un grazie particolare a Giuliano Lenni, Mauro Bellachioma e Filippo Pendenti per il prezioso contributo dato alla realizzazione del progetto.

Leggi il Numero Zero della rivista E-ZINE dell’Associazione Italiana Lions Diabete – ETS

Diventa Club Sostenitore AILD

Dopo il successo della campagna 20/21 che ha consentito il finanziamento di due borse di studio per la ricerca e la formazione di 4 cani allerta diabete, è stata avviata la seconda campagna di raccolta fondi per l’anno 2022.
Obiettivo RICERCA € 30.000 per l’acquisto di una stampante 3D per il Centro di Ricerca sul Diabete di Perugia diretto dal prof. Riccardo Calafiore e Obiettivo PREVENZIONE € 32.000 per la formazione di 8 cani allerta diabete. Partecipa anche tu!

 

Cani Allerta Diabete AILD – Da un progetto visionario fino alla Rai

Cani Allerta Diabete AILD

Da un progetto visionario fino alla Rai

 

La sinergia tra AILD e Progetto Serena ha reso protagonisti i Cani Allerta Diabete, un service Lions di caratura nazionale realizzato anche attraverso la reciproca promozione degli intenti e dei loghi delle due associazioni. Il riconoscimento del valore del servizio ai diabetici è culminato con ben tre servizi sulle reti nazionali RAI, “Mi manda rai tre”, “Elisir” e “A ruota libera”, che si sono succeduti durante i mesi di ottobre e novembre scorsi. Sotto le luci della ribalta, Elisa Dal Bosco con Jack, il suo cane allerta diabete, che indossa la pettorina con i loghi dei due sodalizi. Elisa e Jack saranno anche presenti alla XXXI Assemblea Nazionale AILD insieme al cinofilo Roberto Zampieri (fondatore e ideatore del Progetto Serena), che si terrà a Perugia il 15 gennaio 2022.

“Il progetto Cani Allerta Diabete – spiega il presidente dell’AILD Mauro Andretta – venne presentato la prima volta il 16 settembre 2018 a Bra, nel corso dell’Assemblea del Distretto 108 Ia3. La nobile iniziativa si prefigge di diffondere, a livello nazionale, l’impiego dei Cani Allerta Diabete nelle diverse attività di prevenzione poste in essere dall’AILD. L’unità di intenti con il Progetto Serena, ha visto sin da allora crescere l’interesse dei Lions italiani a supporto dell’originale metodologia di addestramento messa a punto da Roberto Zampieri con l’Università di Verona e ha dato il via alla firma del protocollo d’intesa dell’11 gennaio 2020 a Perugia. L’incontro con Giuseppe Daidone del LC Siracusa Eurialo e con il Distretto 108Yb del governatore Mariella Sciammetta (attuale presidente del consiglio dei governatori), ha rappresentato la pietra miliare di questo meraviglioso service a favore delle persone affette da diabete. Auspico adesso – continua Andretta – che tale solenne e concreto impegno, preso dai Lions siciliani, possa essere mutuato anche dagli altri 16 distretti Lions italiani, affinché ogni Club possa sentirsi orgoglioso di contribuire a supportare e partecipare attivamente alle indispensabili attività di prevenzione del diabete, ciascuno nel proprio territorio di competenza”.

Da allora l’AILD si è attivata per individuare in tutta la penisola Centri Cinofili da accreditare AILD-Progetto Serena e, soprattutto, per finanziare la “formazione” di cani allerta diabete in collaborazione con i Lions Club italiani, che stanno scoprendo sempre più la possibilità di effettuare opere concrete di solidarietà a favore di persone affette da questa patologia.

I primi quattro cani allerta diabete sono stati attribuiti alle regioni Veneto, Sardegna, Umbria e Puglia. Nel 2022 l’obiettivo è di raddoppiare le assegnazioni, anche attraverso il reperimento di risorse al di fuori del mondo Lions, coinvolgendo l’intera società civile.

Ufficio stampa AILD