Cani Allerta Diabete AILD – Da un progetto visionario fino alla Rai

Cani Allerta Diabete AILD

Da un progetto visionario fino alla Rai

 

La sinergia tra AILD e Progetto Serena ha reso protagonisti i Cani Allerta Diabete, un service Lions di caratura nazionale realizzato anche attraverso la reciproca promozione degli intenti e dei loghi delle due associazioni. Il riconoscimento del valore del servizio ai diabetici è culminato con ben tre servizi sulle reti nazionali RAI, “Mi manda rai tre”, “Elisir” e “A ruota libera”, che si sono succeduti durante i mesi di ottobre e novembre scorsi. Sotto le luci della ribalta, Elisa Dal Bosco con Jack, il suo cane allerta diabete, che indossa la pettorina con i loghi dei due sodalizi. Elisa e Jack saranno anche presenti alla XXXI Assemblea Nazionale AILD insieme al cinofilo Roberto Zampieri (fondatore e ideatore del Progetto Serena), che si terrà a Perugia il 15 gennaio 2022.

“Il progetto Cani Allerta Diabete – spiega il presidente dell’AILD Mauro Andretta – venne presentato la prima volta il 16 settembre 2018 a Bra, nel corso dell’Assemblea del Distretto 108 Ia3. La nobile iniziativa si prefigge di diffondere, a livello nazionale, l’impiego dei Cani Allerta Diabete nelle diverse attività di prevenzione poste in essere dall’AILD. L’unità di intenti con il Progetto Serena, ha visto sin da allora crescere l’interesse dei Lions italiani a supporto dell’originale metodologia di addestramento messa a punto da Roberto Zampieri con l’Università di Verona e ha dato il via alla firma del protocollo d’intesa dell’11 gennaio 2020 a Perugia. L’incontro con Giuseppe Daidone del LC Siracusa Eurialo e con il Distretto 108Yb del governatore Mariella Sciammetta (attuale presidente del consiglio dei governatori), ha rappresentato la pietra miliare di questo meraviglioso service a favore delle persone affette da diabete. Auspico adesso – continua Andretta – che tale solenne e concreto impegno, preso dai Lions siciliani, possa essere mutuato anche dagli altri 16 distretti Lions italiani, affinché ogni Club possa sentirsi orgoglioso di contribuire a supportare e partecipare attivamente alle indispensabili attività di prevenzione del diabete, ciascuno nel proprio territorio di competenza”.

Da allora l’AILD si è attivata per individuare in tutta la penisola Centri Cinofili da accreditare AILD-Progetto Serena e, soprattutto, per finanziare la “formazione” di cani allerta diabete in collaborazione con i Lions Club italiani, che stanno scoprendo sempre più la possibilità di effettuare opere concrete di solidarietà a favore di persone affette da questa patologia.

I primi quattro cani allerta diabete sono stati attribuiti alle regioni Veneto, Sardegna, Umbria e Puglia. Nel 2022 l’obiettivo è di raddoppiare le assegnazioni, anche attraverso il reperimento di risorse al di fuori del mondo Lions, coinvolgendo l’intera società civile.

Ufficio stampa AILD

 

29 Agosto 2022

Diabete, attivato il numero per aiutare bambini e famiglie

fonte: Perugia Today uone notizie per i bambini con diabete e per le famiglie dell’Umbria. “Il Centro di riferimento regionale per il diabete in età

Leggi il resto